2011 anno Italia – Russia – Italia

4
438
- Pubblicità-

“Italia – Russia 2011”: non è una partita di calcio ma il titolo di una manifestazione culturale, della durata di un anno, voluta dal Ministro della Cultura italiana Sandro Bondi e da quello della Federazione Russa Alexander Avdeev, per la celebrazione della cultura italiana in Russia e di quella russa in Italia.

I coordinatori del progetto sono Giuliano Urbani e Mikhail Shvidkoy, non a caso entrambi ex ministri della cultura che in passato hanno già collaborato.

Il calendario degli eventi è molto fitto e conta più di 300 eventi che toccano varie forme di arte: la Russia ammirerà Caravaggio e Botticelli, l’Italia la collezione di Argenti dei Medici, solitamente conservata a Mosca, e le famose uova Fabergé; la nostra nazione sarà rappresentata dalla compagnia del Teatro Piccolo di Milano e ospiterà il Balletto del Bolshoi e la compagnia del Teatro Taganka; l’Italia sarà ospite d’onore alla fiera del libro di Mosca e la Russia lo sarà a quella di Torino. Questi e molti altri eventi saranno coronati dalla nascita a Roma di un Istituto culturale russo e dalla possibilità di viaggi studio per gli studenti di entrambe le nazioni.

A dare il via alla manifestazione saranno due grandi esposizioni: l’anno della cultura russa in Italia sarà inaugurato a Roma con l’allestimento di una mostra dedicata al pittore, scultore e grafico Alexander Deineka, considerato uno dei più importanti esponenti del realismo sovietico; in Russia, invece, sarà il “nostro” Antonello da Messina, tra i massimi esponenti della pittura italiana del XV secolo, ad aprire le danze dell’anno della cultura italiana in Russia con una mostra allestita presso la galleria Tretyakov di Mosca.

La nostra città è già all’opera per non farsi trovare impreparata all’inizio di quest’avventura lunga un anno: la lega internazionale dei giovani giornalisti sta organizzando “La luce dell’Est – La Russia vista dagli italiani”. La mostra fotografica, realizzata in collaborazione con messin.it e russiaoggi.it, si svolgerà da sabato 15 gennaio 2011 a domenica 30 gennaio 2011. L’obiettivo di questa esposizione è quello di far conoscere la Russia attraverso gli occhi degli italiani, proprio per questo gli scatti in mostra non saranno solo quelli di fotografi professionisti, ma verranno selezionati soprattutto tra quelli dei fotografi amatoriali che, attraverso le scelte dei soggetti, dei particolari e delle situazioni che hanno immortalato, ci faranno conoscere diversi aspetti di questa grande nazione e della sua cultura. Per partecipare basta collegarsi alla pagina Facebook dell’iniziativa, postare le foto che si prediligono, fino a un massimo di dieci, specificarne il titolo e indicare il proprio nome e cognome. Una mostra analoga intitolata “La luce dell’Ovest – L’Italia vista dai russi” si sta svolgendo proprio in questo periodo presso la Facoltà di Giornalismo dell’Università Statale Lomonosov di Mosca.

Non ci resta, dunque, che riscoprire l’Italia attraverso gli obiettivi dei fotografi russi e aspettare il nuovo anno per immergerci nella loro splendida cultura!

 

“La luce dell’Est – La Russia vista dagli italiani”: http://www.facebook.com/profile.php?id=1303955912#!/event.php?eid=146111512099323

“La luce dell’Ovest – L’Italia vista dai russi”:

http://it-it.facebook.com/event.php?eid=147134568662119

 

 

- Pubblicità-

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui