A Barcellona assistenza agli animali feriti

0
492
- Pubblicità-

Il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), nel proprio albo pretorio, ha pubblicato una manifestazione di interesse rivolta a tutti i medici veterinari che abbiano un ambulatorio a Barcellona Pozzo di Gotto e siano disposti a offrire pronto soccorso e assistenza specialistica a favore degli amici a quattro zampe, in particolare agli animali randagi che possono essere trovati per strada feriti o malati sul territorio del Comune della città del Longano.

La prima azione correlata di questa manifestazione di interesse è quella di redigere un calendario di reperibilità, che possa nelle situazioni di emergenza indicare quali sono i veterinari disponibili in quella determinata giornata (un po’ come accade con la turnazione delle farmacie).

L’Assessora Ilenia Torre, che ha la delega alle politiche a tutela degli animali, si ritiene particolarmente soddisfatta perché questo progetto, voluto ormai da tempo, finalmente è stato approvato e sembra concretizzarsi. “Attraverso la predisposizione di un Albo di professionisti reperibili h24ha scritto in una nota l’assessora Torre – si agevolerà il farraginoso iter da seguire nei casi di emergenza in cui spesso il cittadino non sa come intervenire ed a chi rivolgersi. Si tratta di un settore in cui le competenze sono trasversali e rispetto al quale ancora oggi, purtroppo, non si è sviluppata la giusta sensibilità”.

La Convenzione con i medici veterinari permetterà al Comando di Polizia Municipale, o agli stessi uffici dell’assessorato, di rispondere prontamente alle segnalazioni del cittadino comune. Quest’ultimo, infatti, avrà la possibilità di sapere in modo rapido e preciso qual è il veterinario di turno al quale rivolgersi per segnalare un randagio ferito o malato sul territorio di Barcellona Pozzo di Gotto.

Tale possibilità viene data anche all’Associazione “Amici degli animali” che collabora, ormai da tempo, con lo stesso Comune della città del Longano.

“L’Associazione – dichiara l’assessora con delega alle politiche di tutela nei confronti degli animali – quotidianamente collabora con l’Ente e fornisce un supporto prezioso ed imprescindibile per l’assistenza dei randagi vaganti sul territorio”.

Questo progetto, inoltre, ha l’intento di limitare “i costi che in questo momento vengono sostenuti per il pronto soccorso di animali incidentati”. “L’auspicio – conclude l’assessora Ilenia Torre – è quello di continuare a tenere alta l’attenzione su un settore particolarmente complesso in cui affrontare anche l’ordinario diventa sempre più difficile, a causa sia della scarsità di risorse che della mancanza attenzione e sensibilità che spesso diventa causa di inerzia da parte di chi è chiamato a fornire risposte concrete ai cittadini”.

Giulia Carmen Fasolo

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui