Aiutateci a ritrovare Tony

0
264
- Pubblicità-

Ha un anno e sette mesi, due occhi grandi e un dolce musetto che possono ispirare solo carezze e baci. Si tratta di Tony, il cucciolo di razza Beagle che una coppia di cittadini messinesi ha smarrito ormai da una settimana nella zona di Casabianca sulla riviera tirrenica di Messina. Per l’esattezza, il cagnolino non è più tornato a casa da martedì 15 dicembre e la preoccupazione di non ritrovarlo più cresce di giorno in giorno.

E’ verosimile che qualcuno possa averlo preso con cattive intenzioni. In ogni modo, i suoi padroni offrono ricompensa in caso di ritrovamento.

Per chi non lo sapesse, il cane smarrito è di taglia medio-piccola come tutti gli appartenenti alla razza Beagle, presenta chiazze marroni su un pelo liscio color panna e corporatura snella tipica del genere che, spesso, viene impiegato anche per la caccia.

Tony in particolare è un giocherellone e ama correre per questo, nella tenuta di Casabianca, si divertiva a gironzolare anche nella stradine vicine al mare. E’anche un grande camminatore ed è possibile che, una volta immesso sulla Strada Statale 113, possa aver raggiunto anche le zone di Mortelle-Torre Faro  o, in direzione opposta, di Tono. Il piccolo Beagle veniva lasciato libero all’interno del giardino e per questo trovava il modo di sgattaiolare fuori durante le ore diurne in cui i padroni erano a lavoro. Ma Tony si ripresentava puntuale tutti i giorni davanti al cancello d’ingresso, all’orario di rientro della sua famiglia.
Il cagnolino possiede un suo collare con una targhetta rossa dove sono inseriti tutti i riferimenti di casa. 
 
I proprietari hanno perlustrato a tappeto le zone circostanti e si sono spinti anche ad Acqualadroni  e Spartà da un lato e Mortelle dall’altro dove è stata segnalata la presenza di alcuni randagi. Niente di fatto. Malgrado qualche eventuale pista da seguire che è stata riferita da passanti o residenti, non ci sono tracce di Tony. Uno dei due padroni ha sollecitato persino dei conoscenti  che, attualmente, alloggiano al Villaggio “Le Dune”  e al “Capo Peloro Resort”. Al momento, si cercano indizi ovunque limitatamente al territorio che il cucciolo possa avere battuto da solo con le sue zampette.

E’ stata presentata anche una regolare denuncia all’ufficio comunale di Anagrafe Canina, sito sul viale Giostra che dovrà comunicare con gli organi competenti.  

Viste le notizie allarmanti che giungono in questi giorni sui cani sottratti in diversi punti della città, vorremmo vivamente che questa storia si concludesse con un buon lieto fine di Natale e che vengano istituiti e, qualora ci fossero, potenziati i servizi di controllo sui randagi da parte dell’amministrazione comunale.

Grazie a chiunque fornisca notizia di un possibile avvistamento.

 Ecco i recapiti telefonici a cui rivolgersi in caso di notizie utili:  

Tel. 090.311214338.1068135340.0535167

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui