Al Castello risuona il jazz

0
425
- Pubblicità-

Villafranca Tirrena, Messina – Dopo il grande successo di domenica 25 giugno, crescono le aspettative per il secondo appuntamento con la Corelli Jazz Orchestra, che venerdì 30 regalerà un altro spettacolare concerto presso il Castello di Bauso di Villafranca Tirrena, Messina.

La formazione, nata nel 2012 per opera dei maestri Santi Cardullo e Sebastiano Insana e quest’anno diretta dal maestro Orazio Maugeri, chiuderà la serie di manifestazioni del progetto biennale “Castello … In Aria”, con la festa finale dei “laboratori del fare”, dal titolo “LivLab 2^ edizione”.

L’evento, a ingresso libero, prenderà il via alle ore 21, e vedrà il susseguirsi sul palco di cori e solisti, per una serata dedicata al canto e alla musica, ai grandi classici del jazz moderno e contemporaneo, con una big band composta da allievi e docenti del Conservatorio di Messina.

Il progetto biennale “Castello … In Aria” – Giovani per la Valorizzazione dei Beni Pubblici,  co-finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento della Gioventù, è organizzato dal Centro Sperimentale di Didattica e Divulgazione Musicale “Progetto Suono” di Messina, in partenariato con il Comune di Villafranca Tirrena e in collaborazione con  la Pro-Loco di Villafranca Tirrena. Due anni dedicati all’organizzazione di eventi culturali, concerti, laboratori, mostre tematiche e seminari finalizzati alla valorizzazione del “Castello di Bauso” di Villafranca Tirrena (ME), bene di proprietà del demanio culturale della Regione Siciliana, concesso dal Polo Regionale di Messina per i Siti Culturali su mandato dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e delle Identità Siciliane.

Un modo per valorizzare l’arte per mezzo dell’arte. Per avvicinare i giovani e i meno giovani a una musica che pone le sue radici agli albori del ventesimo secolo, ma che riesce sempre a rinnovarsi senza mai perdere autenticità. Il tutto, all’interno di uno scenario dentro cui respirare cinque secoli di storia, da assaporare, conoscere, valorizzare e, non meno importante, difendere.

 

GS Trischitta

 

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui