Al via i festeggiamenti a S. Teresa riva

0
586
- Pubblicità-

 

Avviati i preparativi per i festeggiamenti che, il 16 luglio, coinvolgeranno gli abitanti di Santa Teresa Riva (Messina) nella annuale celebrazione della Madonna del Carmelo, protettrice della cittadina. La parrocchia, dall’ottobre 2014, è guidata da Don Fabrizio Subba che, insieme al comitato organizzatore, ha stilato il programma delle celebrazioni per l’anno 2017. Si inizia alle 6, con la prima Santa Messa.

Alle 10.30, nella piazza antistante il Santuario, vi sarà l’accoglienza dell’Arcivescovo di Messina, Monsignor Giovanni Accolla, che per la prima volta officerà il Solenne Pontificale in onore della Madonna del Carmelo. La funzione sarà animata dalla corale del Santuario che intonerà la “Missa Pontificalis” di Lorenzo Perosi. Al termine della funzione, il neo sindaco di Santa Teresa di Riva, Danilo Lo Giudice, deporrà per la prima volta ai piedi della Madonna, la chiave della città. Nel pomeriggio, alle 18, la trionfale uscita della statua della Vergine ammantata d’oro, darà il via alla processione lungo le vie del paese. Il corteo farà rientro in chiesa in tarda serata. La festa si concluderà con i tradizionali fuochi d’artificio.

La Vergine, venerata nel Santuario che sorge nel quartiere di Bucalo, venne eletta a Protettrice della cittadina jonica nel 1889. Il simulacro che viene portato in processione, è opera di uno scultore di Mongiuffi Melia. Una festa molto sentita che, sin dalle ultime settimane di giugno, mobilita l’intera comunità parrocchiale. Il parroco del Santuario, nei giorni scorsi, ha diffuso alla cittadinanza il suo annuale messaggio. “La festa della Madonna del Carmelo – ha detto padre Subba – deve riunire la città di Santa Teresa di Riva sotto un unico comune denominatore: la devozione verso Maria. La nostra Patrona ci guidi verso un futuro migliore.

A Lei – ha concluso – dobbiamo sempre guardare ed affidare le nostre gioie e i nostri dolori”.

- Pubblicità-
Articolo precedentePino Maniaci.Tribunale nega diritto di registrazione
Articolo successivoProcesso Maniaci, forti limitazioni
Nata nel 1992 a Messina, residente a Roccafiorita, il più piccolo Comune del mezzogiorno, che definisco un vero "gioiello". Diplomata a pieni voti presso il Liceo Classico E. Trimarchi di S. Teresa di Riva. Laureanda in Lettere Classiche con una grande passione per la traduzione di autori Classici e per la Letteratura Greca e Latina. Solare,testarda,socievole,poliedrica,sognatrice e molto determinata, lotto con impegno per raggiungere un obiettivo. La mia vita poggia su principi e valori che molto spesso vengono calpestati in una società in cui sembra che non abbiano più peso il senso del dovere e della responsabilità. Appassionata di Teatro, Letteratura,poesia, musica, arte,storia,fotografia,cinema,moda. Amo leggere e scrivere in qualsiasi momento perché è proprio grazie ad un semplice pezzo di carte e una penna che nascono i più grandi capolavori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui