Anche i disabili vanno a mare.

0
338
- Pubblicità-

Opportunità per le persone con disabilità di Messina di fruire delle attività di balneazione  grazie a un protocollo d’intesa fra Inail provinciale di Messina, Asp 5 Messina (Dipartimento Salute Mentale), Comune (Assessorato ai Servizi Sociali), Cesv – Centro Servizi per il Volontariato, CIP (Comitato Italiano Paralimpico) Sicilia, FINP (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) e stabilimento “Seas’s Sport”. Si tratta di un progetto dell’Inail – dal titolo “Messina M. I. A. 2014” – in linea con la legislazione sull’assistenza e integrazione dei disabili (legge quadro 104/92), con partner progettuale la Finp e il Cip. Partito già dalla scorsa settimana, il progetto prevede  – con il servizio di trasporto degli utenti disabili garantito dal Comune di Messina e a cura della cooperativa sociale “Genesi” – la possibilità fino a settembre, per gli assistiti Inail e per le persone con disabilità motoria e intellettiva, di usufruire gratuitamente dei servizi di spiaggia e delle attività di balneazione, con l’opportunità di avvicinarsi ad alcune nuove discipline sportive (da praticare sempre in spiaggia), presso lo stabilimento “Seas’s Sport” di Messina. In tutto con il coinvolgimento quotidiano di 30 persone con disabilità e relativi accompagnatori, suddivisi in due turni. Lo stabilimento balneare mette a disposizione gratuitamente i servizi e l’Asp due tecnici di riabilitazione, mentre il Cesv collabora alla diffusione e promozione del progetto, in collaborazione con la Consulta comunale delle organizzazioni sociali che operano nel settore delle attività sociali.

 

Ufficio Stampa Cesv Messina Marco Olivieri, ufficiostampa@cesvmessina.it, www.comunitasolidali.org.

 

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui