- Pubblicità-

Benefattori anonimi dei “Giardini delle Giuste e dei Giusti”

È trascorso un anno dalla nascita dei “Giardini delle Giuste e dei Giusti  in ogni scuola”, con tante    storie di memoria affidate agli alberi piantati  da donne e uomini, ragazze e ragazzi di buona...
foto Laura Candiani

Nuove intitolazioni a Montecatini Terme

Montecatini entra nel nuovo anno con due nuove intitolazioni femminili. Due spazi verdi sono stati dedicati a due donne prestigiose:   a Margherita Hack   un giardino in via Friuli, a Marie Sklodowska Curie un giardino...

Dopo Le Mille: Gerty Radnitz Cori

In segno di riconoscenza per aver messo a disposizione dell’umanità il suo tempo, la sua scintilla di genialità scientifica, e il suo amore per la conoscenza. Prima donna al mondo, nel 1947, Gerty vince...

Un’esperienza straordinaria di Alternanza Scuola-Lavoro

Si è concretizzata un’esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro unica e fantastica con la classe 3 A del Liceo di Scienze Umane con opzione Economico Sociale “Maffeo Vegio” di Lodi, svoltasi presso la Libera Università di Alcatraz, in...

“Un Giardino delle Giuste e dei Giusti in ogni scuola” : verso l’8 ...

Gli alberi del  “Giardino delle  Giuste e dei Giusti “ dell’I.I.S ”Vaccarini” sono stati piantati. Così, anche la scuola pilota  del progetto di Toponomastica femminile e Fnism conduce a compimento il suo impegno.    Quattro...

Chiamarlo amore non si puo’

 La  violenza degli uomini sulle donne  ha mille facce,  qualche volta esplicite e manifeste, più spesso   sotterranee,  subdole e  ingannevoli. E per questo pericolose: chi non le  riconosce non si difende, chi non le...

Una stella che non si spegne

     Nella sua magnifica ma troppo breve vita, Catena Maria Marino ha compiuto, con gentilezza e tenacia,  con spontaneità   e intelligenza, il  difficile  equilibrio  a cui tendono da sempre le battaglie...

Storia nuova con “Toponimi agrigentino-nisseni tra cartografia e tradizione orale”

In tanti  ci riconosciamo nelle situazioni toponomastiche  preliminari descritte da Angelo Campanella nel suo  bel libro “Toponimi agrigentino-nisseni tra cartografia e tradizione orale”*:  nelle nostre città, e soprattutto nei nostri paesi, ci sono  quartieri,...

Riconoscimenti alla “Palermo delle donne”

Piacevoli novità per Claudia Fucarino, giovane autrice palermitana: con il primo dei suoi successi letterari, La Palermo Delle Donne, si è aggiudicata il premio di letteratura turistica “Vacanze in Italia”, bandito dall’Associazione Italiana del...

Milazzo “citta’ delle donne”, per non dimenticare

Una “città delle donne” dentro la città di Milazzo:  così, dal 7 aprile, con l’intitolazione di nove strade femminili, Milazzo suggerisce al nostro Paese un modello di comunità che accoglie e dà valore al...

Mille per le pari opportunità con Stereotipa

Ho partecipato alla nuova spedizione dei mille. Proprio così,  eravamo in mille: studenti,  insegnanti di tante scuole di Catania e della Sicilia. Raccolti insieme attorno ad un progetto dalle tante facce, voluto dalle donne...

Strade di cittadinanza pari a Modena

Attraversando le strade di Toponomastica femminile, gli e le studenti diventano cittadini e cittadine attivi, esigenti, critici. È qui la forza educativa e formativa della didattica di Toponomastica femminile: nella costruzione della  consapevolezza civica...

Il Blog del Carrettino

Isolati.

Cosa succede in Europa? Che ruolo sta giocando l'Italia ed in che modo le scelte di Politica estera stanno condizionando la posizione...

La Messina del Futuro

Messina è una città in continua decrescita demografica, le giovani generazioni lasciano il territorio a causa di una città che da poche...
video

La bandiera europea e “a matri a littira”

Ed è da quel momento che l'Europa intera e la città Messina sono sempre state unite, almeno nel simbolismo. E' proprio nel 1955, infatti, che viene adottata ufficialmente la bandiera del Consiglio d'Europa che diventerà in seguito la bandiera dell'UE.

Rimani connesso

66FollowerSegui
0FollowerSegui
574FollowerSegui
30IscrittiIscriviti