- Pubblicità-

“Un’infanzia quasi felice” nei racconti di Ada Zapperi Zucker

Sei racconti ed un capitolo finale nel quale l’Autrice  svela la chiave di lettura delle storie raccontate. Storie legate da un filo che sembra trasformarle in parti di un romanzo: bambine e bambini vivono...

Il Stupro: il crimine raccontato dall’uomo

Stupro. Argomento tanto delicato quanto complesso. Trattato, discusso, rappresentato e raccontato mediaticamente, ma sempre mancante di una particolare prospettiva: quella dell’autore del crimine. E’ questo il delicato quanto azzardato obiettivo che si prefigge di...

Radio centrale Mazzarino. Una radio, un paese

Nei miei ricordi Mazzarino è il paese ridente della mia adolescenza. Nell’entroterra siciliano, adagiato su una collina, di forti tradizioni contadine e con una generazione di giovani che sperimentava una libertà che le generazioni...

Stephanie Okereke visited Gaggi, Messina

Nigerian actress Stephanie Okereke visited today one hospitality house handled by ‘Penelope association’, in Gaggi, Messina, Italy. This structure hosts young women victims of human trafficking. Meeting was desired by the actress who wants...

Giostra. Violenze su bambina di 9 anni

I Carabinieri della Compagnia di Messina Centro hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. di Messina, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un 26enne...

Come eri vestita?

Nel Kansas da qualche giorno è presente una mostra dal titolo “What Were You Wearing?”  “Com’eri vestita?”. È un’esposizione di abiti accanto ai quali sono stati montati dei pannelli con una storia di abuso...

La biciclina Rosalia torna a casa

L’avevamo lasciata in tenuta sportiva, le belle gambe da ciclista abbronzate e un sorriso rilassato e divertito che ha portato in giro per tutta la Sicilia. Un viaggio in bicicletta che l’ha vista percorre...

La Sicilia di Rosalia

L’entusiasmo di Rosalia Ciancio è contagiante, intrigante e affascinante allo stesso tempo. Nata a Desio, Rosalia attualmente si trova a percorrere le strade della Sicilia con la sua bicicletta. Ha diviso l’isola in tredici...

Condotta riparatoria, donne sconfitte dal legislatore

L’inasprimento delle pene non è mai stato un orizzonte di lotta per Non Una Di Meno, né tantomeno la strategia punitiva può ritenersi la strada nel contrasto alla violenza sulle donne. Ma introdurre norme...

Le puttane di sinistra

…A parte i capelli, il vestito, la pelliccia e lo stivale aveva dei problemi anche seri e non ragionava male. Non so se hai presente una puttana ottimista e di sinistra…      ...

MAMMA EGIDIA RICORDA VITTORIO

Lo chiamavano Vik, quel ragazzo con i capelli scuri e gli occhi che guardavano lontano. Vik, giovane uomo che sognava la pace e che “non voleva essere un lupo”, rapito ed ucciso da chi...

Amleta, le donne di Rebibbia

Il viaggio di «una ciurma che soffre il mal di mare», un viaggio dentro sé e al di là di quelle sbarre che le separano dal mondo esterno, dalla libertà. Una ciurma di donne,...

Il Blog del Carrettino

Delle cose e della vita

Quando a casa mia si rompeva qualcosa, specie di affettivamente essenziale, spesso i miei dicevano una frase: “sono cose”. Per sottolinearne la natura fragile e fallace e il fatto che spesso, per fortuna, non ci sopravvivono.

Mamma Africa, un paese ostaggio dell’odio

Agli africani, per secoli, è stata ostacolata la crescita intellettuale. Per convenienza, non veramente degli africani, ma col sapere, l’equilibrio del mondo stesso cambierebbe.

IL GIOCO DELL’IMMIGRATO

Tuo fratello ti guarda e sorride con le sue labbra spaccate e un occhio chiuso. Non ti fanno neanche impressione i mitra che imbracciano i vostri 'accompagnatori'. Ti guardi attorno, siete poco più di 30. Sarete comodi su quella barca, pensi.

Rimani connesso

66FollowerSegui
0FollowerSegui
574FollowerSegui
26IscrittiIscriviti
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.