- Pubblicità-

Stupro, alcol e Cassazione. La verità giudiziaria

Il tema è molto serio. Perché riguarda la difesa della donna, la lotta al più odioso dei crimini, ma chiama in causa anche il valore e il ruolo dell’informazione. E di conseguenza della reazione...

Bologna, violenta aggressione a un collaboratore

Calci e pugni ad un collaboratore di giustizia mentre stava rientrando a casa, in una località protetta. Un agguato che ha portato al grave ferimento di Paolo Signifredi, 53 anni di Baganzola di Parma,...

matteo denaro sempre più isolato

Si stringe il cerchio sul capo di Cosa nostra matteo messina denaro: Polizia, Carabinieri e Direzione investigativa antimafia (Dia) hanno eseguito un provvedimento di fermo emesso dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Palermo nei...

Caso Manca, Informati da TusciaWeb

Viterbo – Ventidue pagine per spiegare perché ha condannato a cinque anni e quattro mesi Monica Mileti, la 58enne romana che, secondo il tribunale di Viterbo, ha ceduto al medico siciliano Attilio Manca la dose di...

R. Cosentino, Inaccettabile uso della querela

La giornalista freelance Raffaella Cosentino, difesa dall’Ufficio di Assistenza Legale di Ossigeno per l’Informazione (leggi), è stata querelata da Pasquale Poerio, consigliere comunale di Isola Capo Rizzuto (Crotone) e gestore del servizio catering del Centro di...

Rifiuta il cognome mafioso, suicida a 25 anni

Non ci sono dubbi, è un suicidio. Ma quello che sta emergendo dai primi accertamenti dei carabinieri è l’ennesima storia di una giovane donna che ha vissuto in una famiglia di ’ndrangheta e che...

Morto il pentito della famiglia messina denaro

 E' morto nella notte  Lorenzo Cimarosa, il "pentito" della famiglia messina denaro. Imprenditore edile, aveva 56 anni. E' morto nella sua casa, a Castelvetrano, dove era agli arresti domiciliari per via dell'aggravarsi delle sue...

V. Vasile ricorda Tullio De Mauro

È morto Tullio De Mauro, linguista, docente universitario, autore del Grande dizionario italiano dell’uso e della Storia linguistica dell’Italia unita, aveva 84 anni. È stato ministro della pubblica istruzione dal 2000 al 2001. A...

Massimo, fra trattativa e coincidenze

Il commissario Bonferraro della DIA riferisce di strane telefonate del vice capocentro del SISDE  Lorenzo Narracci al costruttore del covo di via Ughetti. Ma a rispondere per calunnia a Caltanissetta è Massimo Ciancimino, il...

messina matteo denaro, meno undici

Gli uomini della Squadra mobile di Trapani, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo, stanno eseguendo 11 misure cautelari e sottoponendo a sequestro tre imprese controllate da cosa nostra. L’operazione, denominata in codice “Ermes...
Foto Dino Sturiale

RACCOLTO di CLANDESTINI, RESOCONTO

Mi è stato gentilmente chiesto di scrivere un resoconto dell'operato do noi naviganti impegnati nel "RACCOLTO" di CLANDESTINI che avviene ad una distanza di 13 miglia nautiche (23 km ca.) dalle coste libiche. Ho raccolto...

Mafia. Agrigento, sequestri a imprenditori

Le mani di Cosa nostra sulla grande distribuzione e sull’agroalimentare. La Direzione investigativa antimafia di Agrigento ha eseguito la confisca di beni riconducibili all’imprenditore Gioacchino Cottitto, 49enne di Palma di Montechiaro, gia’ sottoposti a...

Il Blog del Carrettino

Isolati.

Cosa succede in Europa? Che ruolo sta giocando l'Italia ed in che modo le scelte di Politica estera stanno condizionando la posizione...

La Messina del Futuro

Messina è una città in continua decrescita demografica, le giovani generazioni lasciano il territorio a causa di una città che da poche...
video

La bandiera europea e “a matri a littira”

Ed è da quel momento che l'Europa intera e la città Messina sono sempre state unite, almeno nel simbolismo. E' proprio nel 1955, infatti, che viene adottata ufficialmente la bandiera del Consiglio d'Europa che diventerà in seguito la bandiera dell'UE.

Rimani connesso

66FollowerSegui
0FollowerSegui
574FollowerSegui
30IscrittiIscriviti