- Pubblicità-

Il degrado ha toccato il fondo (De Pasquale)

Degrado, spazzatura e eternit fra palazzi e attività commerciali, questa è fondo De Pasquale, la porta d'ingresso del quartiere giostra

La grande paura di Pietro Navarra

Il dubbio, il sospetto sono dei tarli di facile attecchimento, lo sanno bene i dotti della comunicazione e Marco Travaglio tutto questo lo sa bene. Che senso ha “rispolverare” parentele scomode? E soprattutto che...

Barcellona e mafia, un ossimoro

C'è chi definisce Barcellona Pozzo di Gotto 'la Corleone del XXI secolo' e chi dice che 'A Barcellona non c'è Mafia'. Le cronache parlano di una sanguinosa guerra di mafia tra gli anni 70...

Fango su Ingroia, questi i motivi

Chi ha interesse a farmi fuori? Chi sta gettando fango sulla mia persona e sulla mia onorabilità? La risposta è semplice. Ma è necessaria una premessa. La società che sto amministrando, Sicilia e-Servizi, si...

La strafottenza urbana

A un normale automobilista onesto non verrebbe mai in mente di parcheggiare in maniera astrusa, anche perchè verrebbe, giustamente, verbalizzato Loro invece NO Loro parcheggiano ovunque. Li trovi parcheggiati normalmene su strisce pedonali e...

Vasto inferno, vista mare

Non servono tante parole per definire le condizioni di quello che, da sempre, viene definito il più bello affaccio a mare della città. Alternate vicende hanno caratterizzato quel tratto di città riconosciuta come "Maregrosso",...

Ammalato di generosita’ morto di solitudine

Non ci sono più dubbi, Oskar è morto. Quello che però continua a aleggiare in maniera sommessa è la stessa domanda: “ma come è morto”? E a questo punto i saccenti si sprecano, molti...

Al bar con Peppino Costanza

È stato in silenzio per troppo tempo Giuseppe Costanza, autista di Giovanni Falcone. Sopravvissuto alla strage di Capaci, è oggi conteso fra la dolceamara melanconia dei ricordi e un’inestinguibile brama di riscatto. Dopo oltre...

Incassa l’affitto da beni confiscati

La Corte dei conti indaga a Palermo sul caso di pietro lo sicco, il costruttore boss di Brancaccio, che avrebbe continuato ad incassare denaro dalle sue proprietà sigillate e affidate ad un amministratore giudiziario....

Sicurezza sul lavoro, solo arroganza e prepotenza

I legislatori hanno dedicato 306 articoli e 52 allegati, riuniti al TESTO UNICO sulla SICUREZZA, Decreto Legislativo 81 2008 ex 626/94, al fine di garantire una chiara regolamentazione alla sicurezza sui luoghi di lavoro....

A Messina beviamo Champagne

A conti fatti per l’ AMAM (azienda meridionale acque Messina) l’acqua potabile ha un costo di circa 15.000 € al giorno, al quale va aggiunto, ovviamente, il costo di gestione e manutenzione. E fin...

Messina e i balordi della notte

Avere una attività commerciale significa, spesso, doversi prendere cura anche degli spazi antistanti le proprie vetrine. Un negozio è attraente già dal marciapiede, per cui i titolari spesso abbelliscono, a proprie spese, i bordi...

Antonio Curro’ e 25 bambini per la strada

https://www.youtube.com/watch?v=hQzJIZ-ybCc

La mafia si faccia riconoscere

Siamo alle solite in Sicilia, anziché parlare della mafia, delle malefatte di uomini e donne della politica e delle istituzioni si lanciano le consuete maledizioni all’antimafia   Sono stati questi ultimi per...

La Sicilia fra antilopi e giaguari

Di Rino Giacalone       La Sicilia che non cambia tra Pirandello, Sciascia…e la mafia bianca   Vi confesso subito una cosa. Non so quante volte ho riletto in queste ore l’ultimo...

Il Blog del Carrettino

Il viaggio

Lunghi anni in cui loro due hanno condiviso e vissuto sulla loro pelle ormai sottile, sentimenti forti, senza sfumature. "Andiamo avanti insieme Giorgio, come sempre" ma gli occhi di lui rispondevano da troppo tempo "Ti prego, lasciami andare". Ora Giorgio è andato. Dove sarà? Come starà? Avrà smesso di soffrire?

Di bidelli e di formazione

I docenti, anche coloro che sono prevalenti e non in modo specifico "di sostegno", frequentano corsi di formazione . Oggi, come la scorsa settimana, se ne è tenuto uno nella scuola dove lavoro. Come è giusto e importante che sia.

La valigia era nostra

È una giornata calda. Non settembrina, ancora estiva. Turisti stranieri in spiaggia. Il borgo è silenzioso. È venerdì,...