Droide è la notte, il sole cattivo di Graziano Delorda

0
516
- Pubblicità-

Un futuro più vicino di quanto si possa immaginare. Un sole ‘cattivo’ domina su una terra in cui uomini e droidi camminano fianco a fianco, in una convivenza che genera contrasti, alleanze e, perché no, anche amori.

Questo lo scenario che fa da sfondo alla nuova avventura proposta dall’autore Graziano Delorda con il suo ultimo romanzo ‘Droide è la notte’, Augh! Edizioni, la cui presentazione è prevista per  mercoledì 20 dicembre alle ore 18.30 presso la Libreria Colapesce di Messina. Con l’autore, dialogherà il giornalista Alessio Caspanello, direttore editoriale di LetteraEmme, per un appuntamento che si protrarrà fino a sera.

Con il nuovo lavoro, Delorda va a soddisfare due delle sue tre grandi passioni: la fantascienza e l’arte del fumetto. Dopo il successo del romanzo musicale ‘Little Olive’, Ferrari editore, pubblicato nel 2016 e rappresentante della terza, ma non per importanza, passione dell’autore, Delorda unisce così le ambientazioni fantascientifiche con un’atmosfera che evoca fortemente le narrazioni fumettistiche.

Il risultato, è un’avventura che mescola amore e rivoluzione, ostilità e intrighi, in un futuro in cui la tecnologia e lo studio sull’essere umano hanno portato alla creazione di una nuova razza, i DRHomo. La presenza di questi esseri ibridi, resi speciali da particolari innesti, richiama però l’ostilità di frange oltranziste opposte al progetto, gli ultrasapiens e i roboz che, diffidenti verso la nuova razza, non si esimono da episodi di violenza, innescando una spirale che minaccia la pacifica convivenza tra HOmo e DRoidi.
Sullo sfondo delle agitazioni sociali e delle lotte per la sopravvivenza di entrambe le razze prende avvio l’avventura dei due protagonisti, l’umano HOrace e la giovane DRana, figlia del nucleo di droidi più in vista della città. Questa giovane coppia si ritrova, suo malgrado, al centro di un folle progetto di ingegneria genetica per la gestazione e la nascita naturale dei DRHomo sostenuto da DRHotto, allibratore clandestino orientato alla creazione di una nuova specie.

Delorda, già autore per diverse realtà editoriali, propone con “Droide è la notte” un romanzo distopico dove l’amore, la lotta per l’uguaglianza e il rapporto dell’uomo con le macchine si sviluppano alla luce di un Sole che fa male.

GS Trischitta

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui