Il Natale secondo Biago Conte

0
392
- Pubblicità-

Fratel Biagio ci ha chiamati da Fatima e ci ha inviato i suoi auguri di un Buon Natale e di Buon anno 2019. Troverete le sue parole e qualche foto nel VIDEO allegato.

Tanti anni fa un fratello che dormiva per strada, Ibrahim, compose una poesia che consegnò in un fogliettino di carta ai volontari della Missione notturna. La poesia dedicata ai fratelli che vivono per strada ad un certo punto diceva: la Speranza e la Carità sono la sua coperta. Ibrahim ha scritto questo verso per esprimere riconoscenza alla Missione che da tanti anni lo raggiungeva per strada. Oggi a Palermo si ricorda Aldo un fratello che dormiva sotto i portici di piazzale Ungheria e che purtroppo è morto in questi giorni a causa di un assurdo gesto di violenza compiuto da un giovanissimo.

Quello che è accaduto fa molto riflettere sulle gravi emergenze che oggi si vivono nella nostra società: l’emergenza dei poveri, di chi non ha un rifugio e l’emergenza dei giovani che spesso vivono e vagano senza punti di riferimento.

Bisogna fare qualcosa e ognuno deve fare la sua parte anche piccola.

Le parole di stima e di speranza che anche Aldo aveva per i giovani e per chi la sera lo raggiungeva ogni sera per portare qualcosa di caldo hanno spinto la Missione, i ragazzi, i giovani e i volontari ad organizzare un momento di preghiera per ricordare Aldo e tutti i fratelli che vivono per strada, per pregare per i giovani che hanno commesso questo e per pregare per tutti i giovani che in questo momento nella società stanno vivendo un momento difficile.

I ragazzi si incontreranno e realizzeranno anche in un’attività di laboratorio un pensiero di Natale da condividere con tutti rappresentato da una conchiglia simbolo dei pellegrini con all’interno un bambinello. Lo stesso fratello Biagio, durante una provvidenziale chiamata WhatsApp fatta fare da alcuni cittadini portoghesi che lo hanno accolto in una di queste serate, ha avuto modo di farci vedere questo segno natalizio e farlo vedere anche ai ragazzi che provvidenzialmente erano presenti al momento della telefonata La vedrete nel video.

Nel video che oggi vi alleghiamo vedete alcune immagini e messaggi di Aldo che in passato era stato intervistato da qualche giornalista e vedete il momento in cui Margherita e alcuni ragazzi e volontari della missione sono andati a pregare davanti al marciapiede dove viveva Aldo, inoltre uno dei canti che sentite in sottofondo è stato cantato da un’ altra giovane vicina alla Missione, Alessia. Come diceva Aldo i giovani danno Speranza ma hanno bisogno di ricevere da noi adulti la Speranza.

Dice spesso Fratel Biagio ai giovani: Voi siete il futuro, la Speranza chi deve cambiare il mondo siete voi e noi vi dobbiamo stare vicino.

Pace e Speranza a tutti e un Augurio a tutti di un Buon e Santo Natale alla riscoperta dei veri valori che nella nostra vita siamo chiamati a vivere.

Come dice spesso Fratel Biagio: Tutti insieme per costruire un mondo migliore e perché quello che è accaduto ad Aldo non accada mai più.

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui