Il premio DONNAe’WEB 2012 al Gruppo “Toponomastica femminile”

1
401
- Pubblicità-

Il gruppo “Toponomastica femminile” chiude il suo primo anno di vita con un riconoscimento che infiamma di entusiasmo le ed i 4500 toponomaste\i che da quasi dodici mesi collaborano al progetto: si tratta del premio DONNAèWEB 2012 che valorizza la creatività femminile espressa attraverso la rete rivolgendosi alle donne che utilizzano internet per lavorare e per promuovere le proprie idee ed i propri progetti.

Il premio -promosso da TAG, Gender Art & Technologies e CNA Toscana in collaborazione con Web Italia Onlus- ha motivazioni nelle quali il gruppo si riconosce in toto e di cui è orgoglioso: “per l’originalità dell’idea a favore delle donne e della loro visione/concezione nella società, per l’accuratezza e approfondimento delle informazioni; per la capacità di interagire con le istituzioni al fine di cambiare l’approccio mentale alla comprensione della parità fra i generi e per la grande abilità nel fare rete attiva”. “Siamo contente-scrive una delle toponomaste– perchè questo riconoscimento conferma che siamo sulla strada giusta e perché viene riconosciuto il valore delle mille attività condivise dal gruppo”. Ne ricordiamo solo alcune: l’analisi statistica in ottica di genere, dello status quo toponomastico di tutti i Comuni italiani, prima iniziativa del gruppo, lanciata in gennaio e ancora in vita; l’autoformazione per uno scambio di competenze; le collaborazioni con diverse testate e riviste cartacee e on-line italiane ed estere; la sezione Didattica che coinvolge scuole di tutto il territorio nazionale; le iniziative 8 marzo-3 donne-3 strade, Partigiane in città, Una strada per Miriam, Largo alle Costituenti, Regolamenti toponomastici, Prime donne, Le strade delle poliziotte, Toponimi in campus, Fototoponomastica & Andar per targhe…
Strade aperte, dunque, da coltivare per la promozione del valore della differenza, per aprire prospettive e spazi nuovi a chi ha merito e non ha nome e memoria. Un plauso, infine, a tutte le donne e agli uomini del gruppo: ciascuna\o è un tassello fondamentale di un percorso che apre una prospettiva diversa di collaborazione e di sviluppo, di conoscenza e di responsabilità nell’ ottica delle pari opportunità. Un plauso speciale a Maria Pia Ercolini, ideatrice e anima del gruppo, ed a Maria Antonietta Nuzzo, web- mistress del sito premiato.
Pina Arena

- Pubblicità-

1 commento

  1. Condivido in pieno l’articolo. Tutte noi ci siamo spese ed entusiasmate per un progetto di alto valore sociale, storico e didattico. Le donne sono parte integrante della società e contribuiscono alla sua crescita ed alla sua evoluzione e come tali non possono e non devono essere escluse dalla “memoria” collettiva .

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui