La Consigliera Comunale Lucy Fenech reagisce: “Sono dichiarazioni profondamente scorrette e inopportune”.

0
346
- Pubblicità-

La reazione della Fenech, sul metodo dell’esternalizzazioni di Luigi Sturniolo su un quotidiano locale, non si è fatta attendere. “Io credo che siano profondamente scorrette, sono dichiarazioni profondamente scorrette e inopportune…io non ho nessuna notizia ufficiale, non c’è nessun documento scritto che mi sia pervenuto e fino a quando non mi perviene non so di cosa stiamo parlando”.

Che Lucy Fenech non sappia di cosa si stia parlando è alquanto improbabile. Infatti, è di due settimane fa una seduta ristretta che ha visto i 4 Consiglieri di CMdB impegnati in un accesa discussione proprio sulle pecche e carenze politiche della “Capogruppo”. Eppure se il movimento si vanta di non avere etichette politiche, la tensione tra l’anima cattolica e quella di sinistra dei singoli consiglieri non poteva che generare scintille ed in quella occasione la Fenech, a cui era stato “formalmente” chiesto di dimettersi pena la sfiducia formale dei colleghi, fu salvata dalle indecisioni della Consigliera Ivana Risitano e con un sostanziale pareggio di 2 voti a 2 riuscì a mantenere la leadership.

“I Consiglieri sono solo 4, continua la Fenech, ed in quella riunione è uscita una risoluzione condivisa da tutti e quattro che confermava che io sono la Capogruppo di CMdB. Io penso che le “dichiarazioni” non siano la posizioni del movimento né di quelle dell’Amministrazione. Il nostro gruppo Consigliare è stato eletto con l’amministrazione ed è un gruppo che amministra con la maggioranza in Consiglio… se ci sarà una dichiarazione dell’amministrazione o del movimento a cui comunque apparteniamo ne prenderemo atto. In questo momento mi sembrano dichiarazioni personali che riguardano solo una persona o forse due (Nina Lo Presti) …Non ritiene lesivo il metodo di queste dichiarazioni ?…Io credo che siano profondamente scorrette… Sono dichiarazioni profondamente scorrette e inopportune”.

Ma non è solo la Fenech che ha manifestato i suoi malumori rispetto alle esternalizzazioni del Consigliere Sturniolo ed anche alcuni membri della Giunta Accorinti hanno deciso di esternalizzare. La prima a rilasciare una dichiarazione è l’Assessore Patrizia Panarello: “ Non comprendo cosa ci sia da criticare nei confronti della Fenech, la quale è sempre stata molto chiara e lineare nelle sue posizioni nei confronti dell’Amministrazione e non potrebbe essere diversamente, essendo la capogruppo di CMdB e vicina al Sindaco e alla sua visione politica…e pertanto, tutti i rilievi mossele non si riescono a comprendere…né d’altra parte, vi è stato qualche atto di sfiducia da parte del movimento o dell’amministrazione.” 

Anche l’Assessore Filippo Cucinotta ha rilasciato una dichiarazione: “ Il Consigliere Sturniolo e il Consigliere Fenech sono due persone che stimo moltissimo sia umanamente che politicamente e conosco bene la loro intelligenza e la loro cultura politica. Comprendo le posizioni di entrambi, comprendo bene anche le dichiarazioni di Sturniolo, ne capisco l’origine e la fonte e non sono stupito o meravigliato. Entrambi hanno il faro di un miglioramento dell’attività politica della nostra città…e sul metodo ? …Capisco che entrambi stanno guardando alla Giunta avendo in mente l’idea di dare il loro supporto alla gestione amministrativa della città … e se è il caso anche d’apportare correzioni al timone sulla rotta che ritengono più opportuna…ma certamente queste discussioni non vanno fatte sui giornali, ma farle in maniera trasparente e tutti insieme. Certo è che non credo che l’area giornalistica sia il posto più giusto”.

Prima di concedere la replica a Luigi Sturniolo, rimasto piuttosto piccato dalle reazioni che hanno sortito le sue esternalizzazioni –“ Ma non si può esprimere un punto di vista ? Sono indispettito dalle reazioni”– dobbiamo dire che l’Assessore Daniele Ialaqua ha preferito non rilasciare dichiarazioni ufficiali per non alimentare la tensione, ma in definitiva anche lui non si mostrava stupito dalle dichiarazioni rilasciate da Sturniolo ed anche lui avrebbe preferito che la discussione si svolgesse nell’ambito e all’interno del Movimento CMdB.  

Che gli Assessori da questa vicenda si siano sentiti più o meno turbati è confermato dalle voci di corridoio che preannunciavano in tarda mattinata un incontro della Giunta che potrebbe sortire, ma il condizionale è d’obbligo, un attestato di stima politica nei confronti della Fenech e l’Assessore che risulta abbia spinto di più in tal senso è stata l’Assessore Panarello.

“Nell’ambito del movimento CMdB, ci dichiara Luigi Sturniolo, il mio punto di vista io l’ho espresso centinaia di migliaia di volte, in Assemblea e pubblicamente. Quindi non c’è nessuna “uscita” (esternalizzazione sui giornali). Io non ho fatto nessuna uscita. Io sono stato fermato da una giornalista che mia ha chiesto se Lucy Fenech era stata sfiduciata dal gruppo ed ho detto che non c’era nessuna sfiducia ma che potevo, se lei voleva, dirle quale era la mia opinione….e a proposito di alcuni membri della Giunta che lei ha fermato…io a quelli della Giunta ho detto le stesse cose. e non una volta, ma dieci volte…quindi non c’è nessuna notizia ma è semplicemente quello che io ho sempre esposto”.

Pietro Giunta.     

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui