La musica del maestro dei vini

0
404
- Pubblicità-

Non è raro passeggiando per la citta vedere avventori seduti ai tavoli che mentre ascoltano musica varia sorseggiano vini senza sapere neanche cosa stanno bevendo. Il vino prima di essere una bevanda è una cultura e come tutte le culture ha bisogno di essere spiegata e consigliata. E’ per questo che l’uomo ha avuto il bisogno della figura del sommelier, il maestro dei vini.

 Nasce da questi tre elementi, la musica, i maestri e il vino, la seconda edizione del connubio tra la “Cooperativa Sinfonietta” e l’AIS-Sicilia, l’Associazione Italiana Sommelier. L’occasione sono quattro concerti-spettacolo che si terranno le domeniche di Giugno e la location è l’ex Chiesa Santa Maria Alemanna.  

Questa è la seconda edizione dove Messina si trova ad accogliere chitarristi classici, violoncellisti e polistrumentisti che si mettono al servizio della cultura del vino in un percorso eno-musicale che ha al suo centro l’incontro tra arte e territorio.  

Il primo appuntamento, risultato di un sinergico rapporto tra i membri di “Sinfonietta”, l’associazione messinese “Nov’Arte” e il Centro Chitarristico Palmense, presenterà Giuseppe BUSCEMI e Gianandrea NOTO, due giovani talenti selezionati in concorsi nazionali che stanno conquistando spazi concertistici di alto livello. 

Si esibiranno, in seguito, il grande violoncellista catanese Maurizio SALEMI, il polistrumentista etnico Giorgio RIZZO che metterà in scena il suo brillante spettacolo musico/teatrale i “Monologhi della Darbuka”, e dulcis in fundo Francesco BUZZURRO, chitarrista jazz siciliano che sta calcando le scene di tutto il mondo, reduce da una fortunata serie di concerti in America e Nord Europa. 

Uno scenario suggestivo, quasi sempre precluso al pubblico, si farà cornice di tale eclettico calendario concertistico, nell’ottica mirata di mettere in luce grandi talenti nostrani, da sempre punto di forza e progetto costante di “Sinfonietta”. L’arte siciliana espressa non solo attraverso la musica ma anche nell’incontro con realtà viti-vinicole attive sul territorio, in compagnia del Presidente Regionale AIS Camillo Privitera, ospite e istrione d’eccezione, voce narrante di un viaggio alla scoperta di pregevoli vini della nostra terra attraverso degustazioni guidate. Un vero e proprio evento eno-musicale che rafforza ancora di più il legame, sempre sorprendente, tra arte e territorialità. 

Domenica 5 Giugno, la rinomata cantina “Intorcia” accompagnerà gli armonici accordi delle chitarre con i morbidi ed eleganti aromi sprigionati dall’ambra dolce del Marsala Heritage Vintage 2004, i cui sentori caramellati di frutta secca e scorza d’arancia candita verranno esaltati dall’abbinamento con dolci tipici dell’artigianato siciliano proposti dalla pluripremiata pasticceria “Calamunci” di Sinagra.

È già possibile acquistare la prevendita per gli spettacoli presso i locali di ARB service in via Martinez 11 (Me) dal lunedì al venerdì in orari 9,00-13,00 e 15,30-17,30. Il Ristorante-Pizzeria “Optimus” a Messina, in Via Pietro Cuppari 16, assicura uno sconto del 10% sul prezzo di una cena, per tutto il mese di Giugno, ai partecipanti ai concerti. 

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui