Messina. Consigliere comunale indegno del posto che occupa

0
377
- Pubblicità-

Il consigliere comunale Salvatore Sorbello, per occupare il suo scanno al Consiglio comunale di Messina ha dovuto giurare sulla Costituzione.

Lo Stato democratico italiano è normato dalla Costituzione che fonda le sue basi sul 25 Aprile 1945. Rinnegare e offendere il ricordo del 25 Aprile 1945 significa offendere le fondamento dello Stato e il suo ordinamento democratico. Va da se, quindi, che definire tale commemorazione “pagliacciata”, oltre che arrecare offesa allo Stato e quanti hanno combattuto e sono morti per garantirne la libertà derivata dalla democrazia, offre una vergognosa immagine della rappresentanza politica locale

Ecco perché io considero indegna l’occupazione del ruolo di Consigliere Comunale a chi, pur avendo giurato sulla Costituzione, la offende gravemente

Un consigliere del Comune di Messina ha avuto una pessima idea per darsi quel minimo di visibilità, tanto per sentirsi vivo. Ha pubblicato un post che inveisce contro il 25 Aprile, definendolo “pagliacciata da invasori”. 

Al fine di non incappare nelle maglie dell’Art 595 comma 3 del Cp mi astengo da ogni considerazione, limitandomi a riportare il Comunicati dei suoi colleghi consiglieri, appartenenti all’area PD

Il Gruppo consiliare del PD esprime netta distanza dalle parole ingiuriose e offensive espresse oggi dal collega salvatore sorbello su Facebook sulla Festa della Liberazione e sul suo significato.

Il 25 Aprile è la festa di tutti gli italiani che ricordano come la libertà e la democrazia siano valori insostituibili e non sindacabili, neppure nelle forme ironiche o banalizzanti dei social network. Il comportamento tenuto dal consigliere sorbello è da stigmatizzare in quanto irrispettoso nei confronti delle centinaia di migliaia di concittadini morti per liberare il nostro Paese dal Nazifascismo, grazie ai quali oggi a qualche voce senza senno può persino consentirsi di scriverne in maniera offensiva.

Chiediamo al Presidente del Consiglio comunale di ammonire pubblicamente il consigliere sorbello affinché in futuro nessun componente del civico Consesso pensi di esprimere opinioni lesive dei valori democratici sui quali si effettua il giuramento di insediamento. Nel ricordare a tutti l’importanza e la non sindacabilità dell’antinazismo e dell’antifascismo nella nostra Repubblica,

invitiamo tutti a celebrare il 25 Aprile, restando a casa, con sentimenti di amore per la libertà e la democrazia.

Io personalmente non posso fare altro che immaginare una grande esposizione fotografica da tenersi a piazzale Loreto dove, con un diverso punto di vista, ammirare anche la foto del consigliere in oggetto

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui