Messina e i balordi della notte

0
472
- Pubblicità-

Avere una attività commerciale significa, spesso, doversi prendere cura anche degli spazi antistanti le proprie vetrine. Un negozio è attraente già dal marciapiede, per cui i titolari spesso abbelliscono, a proprie spese, i bordi del marciapiede con piante più o meno fiorite, completando la cura con una attenta e quotidiana pulizia.

E’ questo il caso di un elegante negozio di abbigliamento di Messina, sito in Largo Fulci, per il quale il titolare aveva deciso di porre in sito ben sette grandi vasi contenenti piante di agrumi locali, belle e sempreverdi. Il gusto e l’eleganza di qui vasi donano bellezza a un angolo di città importante e altrimenti trascurato.

Ma va messo in conto la balordaggine di un certo popolo della notte. Quelli che abbandonano bottiglie di vetro ovunque, quelli che parcheggiano in tripla fila sino alle quattro del mattino, quelli che, volume a 3000 decibel, girano ininterrottamente per tutta la notte. A questi soggetti vanno ovviamente aggiunti coloro che magari non avendo né auto, né soldi per altri divertimenti, finita la rituale canna serale si dedicano agli atti vandalici e così questa mattina al titolare del bellissimo negozio sito fra L. Fulci e via S. F. Bianchi toccherà rialzare i vasi che cura con tanto amore da anni.

I vasi sono stati buttati a terra e lì giacevano questa mattina mostrando tutta la tristezza di quanto attiene allo squallido pensieri dei balordi notturni.

 Purtroppo anche se carabinieri e polizia tentano di affermare la loro presenza sulle strade di notte, l’esiguità del personale e delle economie a loro disposizione non permette un ottimale controllo del territorio

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui