Premio Internazionale dei Siciliani nel Mondo

4
460
- Pubblicità-

Premio Internazionale dei Siciliani nel Mondo “Proserpina” 2011 – Caravaggio (Bg) 19/06/2011

 

Nella bellissima Sala del Consiglio Municipale  di Palazzo Callavresi  si è svolta la 12° edizione del Premio Internazionale “Proserpina” fondato dall’Associazione dei Siciliani nel Mondo “Napoleone Colajanni”.

Numerosi i siciliani partecipanti al convegno,  tante le autorità presenti tra i quali l’Assessore alla cultura del Comune di Caravaggio, i sindaci di  Cuasso al Monte, Saltrio, San Fratello, Viggiù,  diversi Presidenti di Associazioni  e Organizzazioni di Siciliani in Italia e nel mondo.

Il collaudatissimo evento condotto magistralmente da Pietro Poidimani e da Francesco Buttà, ha visto alternarsi  sul palco Siciliani provenienti da tutte le parti del mondo che si sono distinti nel campo lavorativo, culturale,  sociale, dando lustro alla Sicilia e quindi ritenuti meritevoli di un formale riconoscimento da parte dell’Associazione.

Dopo aver ascoltato l’Inno di Mameli per festeggiare il 150° dell’Unità d’Italia,  i saluti da parte del Presidente dell’Associazione  Prof.ssa Rosa di Bella e delle autorità presenti,  sono iniziati  i lavori dando spazio alla parte culturale prima delle premiazioni. In omaggio alla Cultura Galloitalica ancora viva in alcune città siciliane, in particolare a San Fratello,  lo studioso e rinomato poeta,  scrittore sanfratellano Benedetto di Pietro, ha trattato l’argomento” San Fratello: Una parlata Lombarda in Sicilia”.  Si ricorda che San Fratello è una delle pochissime città in cui gli abitanti continuano a parlare  il Galloitalico, purtroppo il 14 febbraio 2010  l’antichissima città nebroidea è stata pesantemente colpita da un evento franoso  che ha costretto oltre 2500 abitanti ad abbandonare la propria casa, notevoli i danni alle abitazioni di cui diverse irrecuperabili come del resto la chiesa e le scuole.   Sono in corso i lavori di consolidamento del territorio mentre il ripristino o ricostruzione delocalizzata delle abitazioni private non è stato ancora avviato.

Per spiegare questa giornata dedicata in particolar modo alla comunità sanfratellana  cito letteralmente un brano della locandina dell’evento di Caravaggio: “La scelta vuole essere anche un contributo per l’antica città siciliana ad un anno dall’evento della grave frana, perché i riflettori non si abbassino sino alla risoluzione dei problemi”.

La mattinata è proseguita con Rossella Scannavino che ha presentato il suo bellissimo libro   “Richiami del Mediterraneo”   –  Carretti e Carrettieri, tra canti colori e tradizioni (edizione Galleatica).

Dopo le numerose premiazioni, accompagnate da importanti ed in alcuni casi toccanti motivazioni, come nel caso dei due riconoscimenti alla Memoria, tutti i partecipanti si sono trasferiti in un noto ristorante della zona  per il pranzo. L’occasione è stata propizia per dar luogo a nuove amicizie e conoscenze tra gente che ha molto in comune, in particolare l’amore per la propria terra d’origine:

La Sicilia, dandosi appuntamento a S. Caterina Villarmosa (Caltanisetta) sabato 20 e Domenica 21 Agosto 2011 con l’evento internazionale degli Italiani nel mondo                                                                                          Carmelo Faranda

 

Il premio “Proserpina” è stato assegnato a:

 

Giuseppe Patanè – Sondrio

Storico e scrittore della cultura siciliana

 

Ragusani nel Mondo – Ragusa

Associazione di promozione socio-culturale

 

Enzo Di Mauro – Toronto

Giornalista

 

Carmelo Pintabona  – Buenos Aires

Presidente della FESISUR  Federazione delle Associazioni Siciliane in Sud America

 

Società Cooperativa Patria – Castiglione di Sicilia

Azienda vitivinicola

 

Gaetano Cipolla – New York

St. John’s University di  New York

 

Rosario Randazzo – Medaglia d’Oro al V.M.  – San Cono

Alla memoria – ritira il sindaco di San Cono

 

Francesco Alliata , Principe di Villafranca – Palermo

Produttore e regista cinematografico

 

ALTRI  RICONOSCIMENTI

Targa per le attività socio culturali alla Comunità Sanfratellana nel Nord Italia

(Presenti i sindaci di San Fratello  e delle città ove si sono maggiormente insediati i Sanfratellani ,  Cuasso al Monte, Saltrio, Viggiù, oltre ad alcuni rappresentanti della comunità)

 

Targa per le attività culturali ed etnomusicali

Rossella Scannavino (Bagheria)

 

Targa a Gerlando Lumia

Campione del mondo 2010 per le acconciature classiche

 

Targa a Luca La Ciura (alla Memoria )  2010

Coo – fondatore dell’Associazione Cult. Sic. Amici di Siracusa e Provincia

 

Targa per il 40° della fondazione della Famiglia Agirina

Garbagnate Milanese

 

Targa a Antonino di Capizzi , Milano

Giornalista

 

Targa a Mariano Bascì – Varedo

Per la ricerca storico fotografica sulla città di Mistretta.

 

- Pubblicità-

4 Commenti

  1. Da siciliano e sanfratellano nel mondo leggo con soddisfazione e orgoglio dell’evento a Caravaggio e mi fa oltremodo piacere sapere del riconoscimento a San Fratello.Un sentito grazie va a tutti i miei compaesani che con la loro laboriosita` si fanno e ci fanno onore nel nord Italia .Dove ,non senza sacrifici, si sono stabiliti permanentemente senza mai dimenticare le proprie origini.
    Un sentito grazie agl’amici Benedetto Di Pietro per il suo costante lavoro sul gallo italico del nostro paese e a Carmelo Faranda e i suoi collaboratori per l’impegno nel promuovere le nostre tradizioni e la nostra cultura.

  2. Da siciliano e sanfratellano nel mondo leggo con soddisfazione e orgoglio dell’evento a Caravaggio e mi fa oltremodo piacere sapere del riconoscimento a San Fratello.Un sentito grazie va a tutti i miei compaesani che con la loro laboriosita` si fanno e ci fanno onore nel nord Italia .Dove ,non senza sacrifici, si sono stabiliti permanentemente senza mai dimenticare le proprie origini.
    Un sentito grazie agl’amici Benedetto Di Pietro per il suo costante lavoro sul gallo italico del nostro paese e a Carmelo Faranda e i suoi collaboratori per l’impegno nel promuovere le nostre tradizioni e la nostra cultura.

  3. Il mio primo grazie va a Dino Sturiale della redazione di questo giornale. Ci siamo conosciuti Venerdì Santo a San Fratello io da Giudeo e lui da fotoreporter, dopo aver scabiato qualche opinione mi ha detto: ” Carmelo il mio giornale è a tua disposizione per tutto quello che vuoi pubblicare per San Fratello e per la nostra Sicilia”, questo è il primo lavoro insieme.
    Gli altri ringraziamenti voglio farli agli organizzatori del meraviglioso evento a Caravaggio: l’Associazione Siciliani nel Mondo con la sua Presidente Rosa di Bella, l’instancabile Vicepresidente Francesco Buttà Sanfratellano doc, Pietro Poidimani, Esther Poidimani. Un abbraccio all’amico Benedetto Di Pietro sempre disponibile a divulgare ciò che in anni di approfonditi studi ha appreso della nostra cultura Gallo-Italica. Un saluto a tutti i Sanfratellani emigrati e un’incitazione ad adoperarsi sempre più per la rinascita del nostro paese e la promozione delle nostre antichissime tradizioni. Carmelo Faranda

  4. Il mio primo grazie va a Dino Sturiale della redazione di questo giornale. Ci siamo conosciuti Venerdì Santo a San Fratello io da Giudeo e lui da fotoreporter, dopo aver scabiato qualche opinione mi ha detto: ” Carmelo il mio giornale è a tua disposizione per tutto quello che vuoi pubblicare per San Fratello e per la nostra Sicilia”, questo è il primo lavoro insieme.
    Gli altri ringraziamenti voglio farli agli organizzatori del meraviglioso evento a Caravaggio: l’Associazione Siciliani nel Mondo con la sua Presidente Rosa di Bella, l’instancabile Vicepresidente Francesco Buttà Sanfratellano doc, Pietro Poidimani, Esther Poidimani. Un abbraccio all’amico Benedetto Di Pietro sempre disponibile a divulgare ciò che in anni di approfonditi studi ha appreso della nostra cultura Gallo-Italica. Un saluto a tutti i Sanfratellani emigrati e un’incitazione ad adoperarsi sempre più per la rinascita del nostro paese e la promozione delle nostre antichissime tradizioni. Carmelo Faranda

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui