SERVIZI SOCIALI, LA PREOCCUPAZIONE DELLA CISL DI MESSINA: “IL COMUNE SOLLECITI LA PREDISPOSIZIONE DEI BANDI, A RISCHIO IL SERVIZIO. IL SINDACO SI ASSUMA LA RESPONSABILITA’ ”

0
394
- Pubblicità-

18 gennaio ’10 – “Siamo preoccupati quanto e più dell’assessore Aliberti. La mancata pubblicazione dei bandi per i servizi sociali rischia di far saltare i tempi tecnici”. La Cisl di Messina e la Cisl Funzione Pubblica sollecitano la pubblicazione dei bandi per l’assegnazione dei servizi sociali considerato che tra meno di un mese e mezzo scadrà la proroga stabilita nello scorso mese di dicembre. “Una proroga che doveva servire proprio alla predisposizione dei bandi – aggiungono i segretari generale Tonino Genovese e Rosario La Rosa – ma siamo fermi a quanto stabilito nell’incontro di dicembre, nel corso del quale erano state delineate alcune ipotesi di bando che garantissero la continuità occupazionale, la qualità e la quantità dei servizi, con l’impegno che, non appena formalizzati, i bandi sarebbero stati sottoposti alle Organizzazioni Sindacali. Sollecitiamo l’amministrazione comunale e la dirigenza dell’assessorato servizi sociali a predisporre i documenti altrimenti con i tempi tecnici necessari non si rientrerebbe più nella previsione della proroga e si corre il rischio di erodere spazio proprio alla durata dei bandi”.

La Cisl pretende dal Sindaco Buzzanca una assunzione di responsabilità. “Ancora una volta – affermano – assistiamo al balletto delle responsabilità tra la politica e la gestione amministrativa nel solco di una irresponsabilità sociale verso la comunità e verso i lavoratori interessati. È arrivato il momento che il sindaco si assuma la responsabilità di una gestione precaria e improvvisata dei servizi sociali nella nostra città. Non è più tollerabile, infatti, che a distanza di 14 mesi ci si ritrovi sempre al punto di partenza”.

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui