Sicurezza sul lavoro, solo arroganza e prepotenza

0
515
- Pubblicità-

I legislatori hanno dedicato 306 articoli e 52 allegati, riuniti al TESTO UNICO sulla SICUREZZA, Decreto Legislativo 81 2008 ex 626/94, al fine di garantire una chiara regolamentazione alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Tutto ciò sembra avere però un vulnus, non riguarda la città di Messina. Anche quando le attività operative vengono svolte all’aperto, sotto lo sguardo di tutta la cittadinanza, anche se dette operazioni sono a alto rischio si continua a operare eludendo la legge. Tutto ciò avviene (anche) a largo San Giacomo dove una squadra di operai è chiamata per tagliare alberi ritenuti pericolosi perché cavi e quindi a rischio abbattimento per cause naturali.

Li vediamo e documentiamo il loro agire, incuranti della loro stessa incolumità.

Avrebbero dovuto usare guanti, occhiali di protezione, scarpe antinfortunistiche e invece nulla, neanche quando ho minacciato colui che sembrava essere il loro “direttore” di denunciarli ai Carabinieri

Non ci resta altro da fare che pubblicare, sperando in una maggiore presa di coscienza da parte degli operai, in fondo sono loro a rischiare. Titolari della ditta e Comune di Messina, in qualità di committente, sembrano non interessarsi a questi argomenti 

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui