“Sogna la tua città”

0
289
- Pubblicità-

La Fondazione ÈBBENE indice il concorso “Sogna la tua città”, per l’anno scolastico 2012/2013, nell’ambito della proposta educativa “La città è un bene comune” rivolta alle scuole superiori della regione siciliana, per promuovere il concetto del bene comune, del buon vivere civico e dello sviluppo locale.

 

L’idea nasce dalla missione della Fondazione ÈBBENE, una fondazione sociale che ha sede legale a Catania, che è presente in tutto il territorio siciliano e ha iniziato a proporsi anche nel territorio nazionale, aprendo un centro in Sardegna.

La Fondazione è una struttura autonoma, completamente dedicata ad attività di servizio e di solidarietà sociale, con lo scopo di compiere azioni positive e disinteressate a favore di tutti e, in particolare, di coloro che versano in situazioni molto disagiate. È una fondazione di partecipazione multiscopo in quanto non opera in un solo settore, ma intende agire in più campi in considerazione della molteplicità delle esigenze e dell’approccio globale e multisettoriale ai vari problemi della popolazione.

In particolare, agisce su due livelli:

– quello dei “Centri di prossimità”, ovvero sportelli aperti al pubblico, in grado di accogliere i cittadini fragili, informare circa le opportunità e i servizi offerti ed erogare servizi di prossimità e di consulenza specialistica nei diversi ambiti del quotidiano;

– quello dei “Luoghi di prossimità”, ovvero iniziative di sviluppo locale legate a progetti sociali di assistenza socio-sanitaria, sostegno alla disabilità, inclusione lavorativa, sostegno e sensibilizzazione al tema della legalità, riqualificazione di quartieri sensibili, etc…

 

Ed è proprio dall’esperienza nel campo delle iniziative di sviluppo locale e di partecipazione civica e in occasione dell’anno europeo dei cittadini che la Fondazione ÈBBENE intende lanciare il concorso “Sogna la tua città”.

 

Tema

Il concorso vuole coinvolgere le scuole, in quanto la scuola è l’ambiente ideale per stimolare la riflessione sui temi legati alla cittadinanza attiva, alla partecipazione civica, alla costruzione della legalità e al rispetto delle regole per il buon vivere. A scuola i ragazzi vivono un micro ambiente civico, in quanto crescono insieme ad altri ragazzi (anche di età e culture diverse), costruiscono relazioni con adulti (insegnanti e genitori) e sono inseriti in un contesto sociale e istituzionale con regole ben precise utili per vivere insieme civilmente.

Il concorso proposto è un’occasione per far sperimentare ai giovani un percorso di studio e di crescita comune, coinvolgendoli in una sperimentazione, ovvero l’ideazione di un modello di città secondo la propria percezione del buon vivere civico e la propria concezione sull’uso delle regole in una società che mira al bene comune e che si prende cura degli spazi in cui vive.

 

Obiettivi

L’obiettivo del concorso è di sensibilizzare le generazioni presenti e future al tema della cittadinanza attiva e al concetto del bene comune, come “spazio” fisico e virtuale dove ogni cittadino condivide diritti e doveri, dove ogni cittadino può fruire delle potenzialità e opportunità di sviluppo e di impiego.

Nello specifico, il concorso mira:

       alla promozione dell’educazione alla cittadinanza

       alla conoscenza del luogo e dell’ambiente in cui si vive

       alla diffusione della cultura delle regole

       alla sensibilizzazione di temi legati al buon vivere civico, quali la legalità, la condivisione, la responsabilità sociale

       alla diffusione di buone pratiche per il miglioramento del benessere dei cittadini

       alla conoscenza degli effetti delle proprie azioni all’interno di un contesto sociale condiviso

       alla conoscenza dei diversi attori che interagiscono all’interno di un luogo comune come la città

       alla promozione della creatività e dell’innovatività

       alla promozione di metodologie di studio innovative

 

Metodologie e strumenti da utilizzare

Per la presentazione di proposte, la Fondazione ÈBBENE ha identificato 3 aree differenti:

       area lettere

       area cinema

       area fotografia

Per raccontare il sogno della propria città ideale, gli studenti potranno presentare il proprio progetto, scegliendo una delle suddette aree, a seconda delle preferenze specifiche. In particolare:

       per l’area lettere si potranno presentare temi, poesie, racconti, presentazioni in power point

       per l’area cinema si potranno presentare filmati (di non oltre 5 minuti), cortometraggi (di non oltre 5 minuti), documentari (di non oltre 5 minuti), spot (di non oltre 3 minuti)

       per l’area fotografia si potranno presentare mostre fotografiche o disegni che raccontino una storia e che siano coerenti con il tema in oggetto.

 

Modalità di partecipazione

Potranno partecipare al concorso tutti gli studenti delle scuole superiori secondarie della regione siciliana. È possibile partecipare singolarmente o in gruppo (composto da non oltre 5 studenti). Per ogni scuola potranno partecipare più classi e, nel caso in cui dovesse presentarsi un gruppo, questo potrà essere costituito da studenti di classi diverse o della stessa classe. Ogni singolo o gruppo potrà avvalersi della collaborazione di uno o più insegnanti.

La partecipazione al concorso è gratuita.

Tutti i lavori dovranno essere presentati in modalità differenti a seconda dell’area scelta:

       per l’area lettere, gli elaborati dovranno essere trasmessi all’interno di una chiavetta USB, accompagnata dalla scheda di adesione (di seguito allegata) firmata e timbrata dal dirigente scolastico

       per l’area cinema, gli elaborati dovranno essere trasmessi su un dvd, accompagnato dalla scheda di adesione (di seguito allegata) firmata dal dirigente scolastico

       per l’area fotografia, gli elaborati dovranno essere trasmessi all’interno di una chiavetta USB o dvd o in forma cartacea, accompagnata dalla scheda di adesione (di seguito allegata) firmata dal dirigente scolastico

Per aderire al concorso è necessario confermare la propria partecipazione entro il 30 marzo 2013, mandando un’email all’indirizzo comunicazione@ebbene.it, scrivendo nell’oggetto “Concorso sogna la tua città” e indicando nel testo dell’email il nome della scuola che aderisce al concorso e i contatti (nome e cognome, email e numero di telefono) del referente, ovvero uno o più docenti, per l’elaborato che verrà presentato.

Tutti gli elaborati pronti dovranno essere consegnati entro e non oltre il 30 aprile 2013 e inviati all’indirizzo:

Fondazione ÈBBENE

Via Pietro Carrera, 23

95123 Catania

 

Premiazione ed evento finale

Tutti gli elaborati realizzati saranno esaminati da una giuria composta dallo staff della Fondazione. I criteri utilizzati per la valutazione saranno:

       la coerenza con il tema oggetto del concorso (10 punti)

       l’originalità e la creatività (10 punti)

       la chiarezza e l’efficacia comunicativa (10 punti)

 

I vincitori saranno premiati a fine maggio 2013 durante un evento organizzato dalla Fondazione. Saranno effettuate 3 premiazioni, in quanto sarà premiato un vincitore per ogni singola area.

Durante l’evento finale, un ospite invitato dalla Fondazione ÈBBENE terrà una lezione sulla partecipazione civica, la cittadinanza attiva e il rispetto delle regole per tutti gli studenti delle scuole partecipanti.

Non saranno previsti premi in denaro.

I dettagli relativi all’evento e alla premiazione finale saranno resi noti in prossimità dell’evento e in base al numero di adesioni pervenute.

 

Condizioni e tutela della privacy

La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

Ai sensi della Legge 675/96 si informa che i dati personali relativi ai partecipanti saranno utilizzati unicamente ai fini del concorso.

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui