- Pubblicità-
Home Tags Antimafia

Tag: Antimafia

Con l’espressione movimento antimafia si indicano generalmente tutti i movimenti, associazioni o comitati, spontanei o organizzati, che combattono le mafie e le loro manifestazioni.

Di particolare importanza i movimenti spontanei contro la mafia nati in Sicilia in seguito alla strage di Capaci ed alla strage di via d’Amelio. Dopo la morte del giudice Giovanni Falcone e del giudice Paolo Borsellino, testimone d’eccezione del movimento antimafia è stato il giudice Antonino Caponnetto.

Sebbene alcuni movimenti antimafia siano nati nella seconda metà del XX secolo (si pensi a Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie), dal 2000 in poi si è assistito ad una certa proliferazione.

Nel giugno 2003 infatti la moglie di Antonino Caponnetto fonda la Fondazione Antonino Caponnetto. Nel 2004 nasce a Palermo il Comitato Addiopizzo con lo scopo di dare un aiuto ai commercianti che denunciano le estorsioni ed incitare i consumatori a preferire gli esercizi commerciali di questi ultimi nei loro acquisti. Specularmente all’esperienza palermitana il 2006 nasce nella provincia etnea l’associazione antiracket Addiopizzo Catania.

Nel 2005, dopo l’uccisione del Vicepresidente del Consiglio Regionale della Calabria Francesco Fortugno, si registrarono manifestazioni spontanee che poi portarono alla formazione del movimento Ammazzateci tutti.

Nel 2009 è nato il “movimento delle agende rosse” per volontà di Salvatore Borsellino. Il movimento prende nome dal colore dell’agenda del fratello, il magistrato Paolo Borsellino, sparita misteriosamente dopo la strage di via D’Amelio. Esso opera al fine di stabilire verità e giustizia per le stragi del 1992 e del 1993 e, insieme alla Scorta Civica e al Coordinamento Cittadinanza per la Magistratura vuole “proteggere” i magistrati che si occupano dei processi legati alle stragi dai ripetuti attacchi politici e giornalistici.

 

Il Blog del Carrettino

Sanità pubblica, dopo le ipocrite celebrazioni

Chissà se abbiamo compreso, attraverso la severissima lezione che ci sta impartendo la pandemia in corso, che promuovere e garantire salute a tutti i cittadini (secondo i dettami costituzionali posti alla base della nostra Repubblica)

Coronavirus: andare oltre Barbara d’Urso

Oltre la propaganda e la polemica, le proposte al Sindaco del Comitato Unitario delle Sinistre di Opposizione

Il viaggio

Lunghi anni in cui loro due hanno condiviso e vissuto sulla loro pelle ormai sottile, sentimenti forti, senza sfumature. "Andiamo avanti insieme Giorgio, come sempre" ma gli occhi di lui rispondevano da troppo tempo "Ti prego, lasciami andare". Ora Giorgio è andato. Dove sarà? Come starà? Avrà smesso di soffrire?