Politica in spiaggia, la tavola rotonda di Volt sul lavoro

0
217
- Pubblicità-

Parlare di Politiche del lavoro in spiaggia immersi nell’unicità dello Stretto, non è un aforisma ma è quanto è accaduto il 24/07 durante la nuova Tavola Rotonda per le Politiche per il Sud organizzata da Volt Messina al lido Horcynus Orca.

Tema centrale il lavoro e le disuguaglianze; 3 sottotemi con relativi tavoli (Disparità di genere, Imprenditorialità e Precariato), 2 ore per identificare un problema partendo da dei dati, discuterlo e pensare ad una soluzione realisticamente applicabile sul territorio, un format già testato che si è dimostrato efficace.

Dai facilitatori di impresa al cuneo fiscale, dalle tasse multiple alla formazione, dalle tutele dei lavoratori e dei liberi professionisti all’elasticità di carriera, dai nuovi lavori alla parità di congedo per maternità e paternità; questi sono solamente alcuni degli argomenti (con relative soluzioni) affrontate durante l’evento, soluzioni che diverranno impegni e possibilmente parte integrante delle soluzioni di Volt per Messina ed il Meridione

Stiamo perseguendo la strada di riportare la Politica tra la gente, rendendo le persone i veri protagonisti del loro presente e del loro futuro in maniera costruttiva, le proposte di Volt finalmente maturano e si trasformano in risposta concreta, la nostra alternativa diviene sempre più valida afferma il Coordinatore di Volt Messina Alfredo Mangano

“Perché non sfruttare a pieno l’unicità del nostro territorio? Il panorama e l’atmosfera unica dello Stretto si sono rivelati fondamentali per poter creare il contesto adatto a poter discutere in maniera costruttiva dei temi, il nostro è un territorio perfetto per far Politica ovunque afferma Giovanni Passalacqua, facilitatore del tavolo sulla disparità di genere

“Volt è un movimento trasversale, che guarda alla cittadinanza tutta, oggi l’età media dei presenti ai tavoli si è notevolmente innalzata, segnale che le soluzioni concrete ed efficaci sono un esigenza diffusa” aggiunge Mariaelena Giacone, facilitatrice del tavolo sulla Precarietà

“All’interno della nostra città, del nostro meridione e dell’Italia tutta abbiamo tante risposte da dare, tante esigenze da affrontare e nodi da sciogliere, dobbiamo iniziare a farlo e farlo bene, il percorso sarà lungo ma noi non ci tireremo indietro, servono soluzioni reali e coerenti con il territorio, noi ci siamo” conclude Eugenio Enea, facilitatore del tavolo sull’imprenditorialità

E adesso? Volt Messina mira a non fermarsi nemmeno ad Agosto, prevedendo un lavoro costante “viste le particolari difficoltà del territorio, un territorio che necessita di soluzioni politiche serie che richiedono sacrificio, noi ci siamo e siamo pronti” conclude Volt

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui