VERTENZA FORESTALI: CHIESTO ALLA REGIONE IL RISPETTO DELL’ACCORDO DEL 14 MAGGIO 2009 CHE PREVEDE L’AUMENTO DELLE GIORNATE

0
369
- Pubblicità-

21 aprile 2010 – I Segretari Generali regionali della FAI-CISL, Fabrizio Colonna, della FLAI-CGIL, Totò Tripi, della UILA-UIL, Gaetano Pensabene – accompagnati dai Coordinatori Regionali – sono stati ricevuti all’Asssemblea Regionale Siciliana per evidenziare le rivendicazioni già proposte in

precedenza: la piena applicazione dell’Accordo del 14.05.09 (sia per quanto riguarda le giornate lavorative, sia sugli arretrati contrattuali), l’immediata partenza degli avviamenti e garanzie sulla unitarietà della categoria.

La delegazione è stata ricevuta dall’on. Innocenzo Leontini, capogruppo PDL; dall’on. Nino Dina, dell’UDC; dall’on. Antonello Cracolici, capogruppo del PD; dall’on. Francesco Musotto, capogruppo del MPA.

Tutte queste personalità, si sono dichiarate partecipi delle preoccupazioni manifestate dalle Organizzazioni Sindacali e si sono impegnate per conto dei propri Gruppi Parlamentari a trovare soluzioni congrue alle problematiche del Settore Forestale.

La delegazione è stata inoltre ascoltata dall’on. Riccardo Savona, Presidente della Commissione Bilancio, il quale ha preso l’impegno di trattare l’argomento stasera stesso con l’ Assessore al Bilancio  e in Commissione e, in tempi rapidi, darci risposta sulle nostre rivendicazioni.

“Anche in provincia di Messina – spiega il segretario provinciale della Fai Calogero Cipriano – a livello unitario, stiamo contattando tutta la deputazione messinese all’ARS per sensibilizzarli e farsi carico della problematica forestale”.

 

- Pubblicità-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui